Modalità e Costi

 

COSTI:

QUALSIASI COSTO DI TRASPORTO, VITTO E ALLOGGIO, SPESA SANITARIA E ASSICURATIVA E’ TOTALMENTE A CARICO DEL VOLONTARIO.

Il volontario vivrà a La Maison sans frontieres, se non diversamente indicato dall’Associazione.

Al Volontario è richiesto un contributo spese pari a 100 euro a settimana per missioni fino a 3 settimane.

Per missioni di più lungo periodo verrà concordato con l’associazione un importo adeguato a coprire le spese.

Il rimborso spese comprende:

– un posto letto e l’utilizzo di wc e doccia con acqua corrente (salvo imprevisti);

– colazioni, pranzi e cene presso la Maison, costituiti in prevalenza da generi alimentari locali, cucinati da una donna del posto (cucina prettamente africana);

– copertura assicurativa obbligatoria per i volontari (morte, infortuni e RC);

– trasferimento dall’aeroporto di Lomè alla Maison e ritorno, nel giorno di arrivo e partenza.

Il pagamento di vitto e alloggio dovrà essere fatto in ANTICIPO, mediante bonifico bancario con causale “PARTECIPAZIONE ESPERIENZA DI VOLONTARIATO IN TOGO” sul seguento conto corrente:

Nome della banca: Poste italiane S.p.A

Titolare del conto: Associazione La Maison sans Frontieres ONLUS

Code IBAN: IT 98 R 07601 10200 0010 1370 2806

BIC SWIFT: BPPIITRRXXX

IL VERSAMENTO DELLA QUOTA DI PARTECIPAZIONE DOVRA’ ESSERE EFFETTUATO AL MOMENTO DELLA CONFERMA DA PARTE DELL’ASSOCIAZIONE (salvo diversi accordi).

VIAGGIO:

L’aeroporto di arrivo è quello di Lomé, la capitale del Togo.

E’ consigliato acquistare il biglietto aereo con largo anticipo per sfruttare le tariffe più convenienti. Si può acquistare su internet o in una qualsiasi agenzia di viaggio.

I volontari verranno accolti all’uscita da Susanna o da uno dei suoi collaboratori locali, con un cartello riportante il nome del volontario e la sigla dell’associazione MSF.

Dopo essere andati al distributore bancomat o cambiavalute più vicino si andrà direttamente al villaggio Kuma Tsame Totsi (almeno un paio di ore di viaggio) con un taxi prenotato dall’Associazione.

E’ preferibile che l’arrivo all’aeroporto sia in orari diurni per facilitare il secondo spostamento; in caso di arrivo a Lomè in serata o partenza per il ritorno in Italia all’alba, è consigliabile prenotare un pernottamento in un albergo della capitale, a proprie spese (prendere accordi con l’Associazione).

E’ consigliato avere una carta postepay o una qualsiasi carta che possa essere utilizzata anche in Africa (a Kpalimé con circuito VISA).

ASSICURAZIONE:

L’associazione provvede alla sottoscrizione di una copertura assicurativa obbligatoria per morte, infortuni e responsabilità civile del volontario (dettagli possono essere richiesti via mail).

Consigliamo comunque ai volontari di sottoscrivere una polizza assicurativa del tipo “viaggio sicuro” che preveda l’eventuale rimborso di spese mediche, ecc. (es. Columbus, Europe Assistance, ecc); eventuali informazioni e chiarimenti possono essere richiesti inviando una mail a info@volontaritogo.org.

Evantuale copia della polizza sottoscritta dovrà essere inviata a info@volontaritogo.org

VISTO:

E’ previsto un visto di ingresso per il Togo.

Per questioni organizzative è FORTEMENTE CONSIGLIATA per i volontari la richiesta del Visto turistico in Italia, della durata di 30 giorni (costo 52,00 euro circa), direttamente presso il Consolato togolese (Roma) oppure tramite la propria agenzia viaggi o agenzie specializzate, presenti anche in internet (Vistonline, ecc).

In linea di massima per il rilascio del VISTO TURISTICO vengono richiesti i seguenti documenti:

  • Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi;
  • 2 foto tessera;
  • Modulo di richiesta del visto;
  • Prenotazione dei voli di andata e ritorno;
  • Certificato di vaccinazione febbre gialla;
  • Eventuale dichiarazione della Associazione circa la finalità del viaggio.

Indirizzo di soggiorno da indicare sulla richiesta di Visto e all’ingresso in Togo:

LA MAISON SANS FRONTIERES

KUMA TSAME TOTSI

KPALIME

In casi del tutto eccezionali (chiusura consolato, tempistica, ecc) il Visto può essere richiesto direttamente alla frontiera dell’aeroporto in Togo, della durata massima di 7 giorni e rinnovabile (costo indicativo 10.000 CFA, circa 15 euro); consigliamo di tenere a portata di mano una penna per compilare i moduli di rilascio Visto in frontiera.

Oltre ai dati personali, sul modulo di ingresso dovrà essere indicato il motivo del viaggio (missione umanitaria), l’indirizzo di domicilio in Togo (vedi sopra) e un numero di telefono togolese (indicare il cellulare di Susanna).

Il rinnovo del Visto dovrà essere fatto presso l’Ufficio Visti – Immigrazione della capitale (tempistica di rilascio: 2 giorni) ed i relativi costi di rilascio, trasporto ed eventuale pernottamento a Lomè sono a totale ed esclusivo carico del volontario.

Nel caso il volontario decidesse di farsi accompagnare da un incaricato dell’associazione, i relativi costi sono a suo esclusivo carico.

(Segnaliamo che alcune compagnie aeree potrebbero non autorizzare l’imbarco e la partenza per il Togo se non in possesso del regolare visto di ingresso; l’associazione non si assume alcuna responsabilità in merito).

Eventuali informazioni di carattere generale e di sicurezza relative al Togo, emesse dal Ministero degli Affari Esteri Italiano, possono essere consultate accedendo al sito internet VIAGGIARESICURI.IT (http://www.viaggiaresicuri.it/index.php?togo).

Si consiglia inoltre la registrazione del proprio viaggio sul sito della Farnesina DOVESIAMONELMONDO.IT (https://www.dovesiamonelmondo.it/home.html).

VACCINAZIONI:

E’ OBBLIGATORIA la vaccinazione contro la febbre gialla per l’ingresso in Togo.

L’Associazione può rilasciare un documento da presentare all’ente Asl più vicino in modo da poter evitare o ridurre la spesa (chiedere informazioni alla propria Asl di competenza).

Altre vaccinazioni (tifo, epatite, antitetanica…) sono facoltative.

E’ assolutamente consigliato assumere una profilassi antimalarica per tutta la durata della permanenza; per maggiori informazioni rivolgersi al medico di famiglia o all’ente Asl che si occuperà delle vaccinazioni.

ABBIGLIAMENTO:

Il clima è caldo e umido, le temperature più fresche sono sui 22° circa e le più calde possono arrivare ai 45°, con piogge nel mese di novembre, luglio e agosto. Sono consigliati:

  • vestiti leggeri, preferibilmente di cotone, a causa della continua sudorazione durante il giorno; pantaloni e maglie a maniche lunghe per la sera (zanzare).
  • copricapo
  • sandali o infradito, scarpe da ginnastica da utilizzare nel caso il volontario voglia fare gite o escursioni.
  • costume da bagno
  • k-way e almeno una felpa
  • accappatoio/salviette

 

ACCESSORI E MEDICINALI:

Da portare:

  • prodotti per l’igiene personale;
  • zanzariera, consigliata la misura “due piazze”  (disponibili in loco, chiedere all’Associazione)
  • uno o due lenzuoli di cotone (per dormire freschi o per coprirsi nel caso le temperature si abbassassero leggermente)
  • repellenti antizanzare (consigliati quelli per viaggi in paesi tropicali)

Sono consigliati: antidiarroici, paracetamolo, fermenti lattici, vitamine e sali minerali, un medicinale che contenga cortisone (nel caso non si fosse allergici) per morsicature e punture di animali/insetti velenosi.

I volontari, oltre ad offrire il proprio aiuto, potranno se lo vorranno, portare un contributo economico per l’acquisto di materiale scolastico, medico o altro destinato a La Maison sans Frontieres.

Per qualsiasi altra informazione contattare Susanna o Davide (in Italia) tramite mail o telefono cellulare.

e-mail: info@volontaritogo.org

Presidente: Susanna Salerno

Tel. Togolese: +228 93 54 99 59 – solo whatsapp +39 351 096 7789

Segretario: Davide Capelli

tel. +39 338 3624840