Progetto Allevamento

ll progetto mira al mantenimento e autosostentamento della casa d’accoglienza per bambini orfani  LA MAISON SANS FRONTIERES mediante l’acquisto di nuovi terreni limitrofi e l’avvio dell’attività agricola e avicola.

I diretti beneficiari del progetto sono i bambini ospitati presso la casa d’accoglienza a cui si aggiunge il relativo personale di servizio e gli eventuali volontari presenti; lo sviluppo e naturale crescita del progetto di allevamento permetterà inoltre di fornire sostentamento a basso costo anche ad eventuali utenti esterni, quali gli abitanti del villaggio di Kuma Tsame Totsi (circa 300 persone).

Il progetto prevede l’avvio dell’attività avicola mediante la costruzione di n. 2 gabbie destinate all’allevamento di n. 80 galline ovaiole e n. 50 galline da terra domestiche.

L’obbiettivo è quello di rendere autonoma la casa di accoglienza, grazie ai prodotti dell’allevamento (carne e uova), consumati direttamente dagli ospiti della casa e/o venduti al bacino d’utenza limitrofo identificato negli abitanti del villaggio.

Il progetto di allevamento, unitamente all’attività di agricoltura già avviata, mira anche a fornire una formazione di base agli ospiti della casa e agli abitanti del villaggio sulla possibilità di autosostentamento alimentare ed economico.

8xmille_ri-bozza_1-05

La realizzazione del progetto ha avuto inizio ad ottobre 2016 grazie a fondi OTTO PER MILLE della CHIESA VALDESE.